FREE

STEEL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Proroga per il 2021 dell’incremento a 516,46 euro dei ‘fringe benefit’ aziendali

La misura, inserita nella seconda metà del 2020, si è dimostrata una efficacie forma di integrazione al reddito per le famiglie

Approvato l’emendamento al Dl sostegni dalle commissioni Bilancio e Finanze del Senato che prevede la proroga per il 2021 dell’incremento a 516,46 euro dei ‘fringe benefit’ aziendali (i beni ceduti e i servizi prestati dall’azienda ai dipendenti) rispetto al tetto di 258,23 euro previsto a legislazione vigente.

La misura, inserita nella seconda metà del 2020, si è dimostrata una efficacie forma di integrazione al reddito per le famiglie con conseguenti positive ricadute sull’intero sistema economico e di un’evidente positivo effetto di aumento del potere di acquisto dei dipendenti, pertanto è stato ritenuto opportuno prorogarne, anche per il 2021, la misura come importante incentivo alla ripresa economica, soprattutto in questa delicata fase che il Paese sta attraversando, dove la crisi di molte aziende e la contrazione dei consumi ha raggiunto livelli drammatici.   

Convidi Questo Articolo