FREE

STEEL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

La formazione per fare chiarezza e stemperare le tensioni

La chiarezza sul tema allontanerebbe le pericolose tensioni che si stanno creando tra lavoratori...

Si stanno vivendo giornate di discussione tra lavoratori, la politica, le parti sociali e le aziende, sul tema del Green Pass nelle mense aziendali che il Governo vuole assimilare ai ristoranti. 

Seppure le mense aziendali da aprile 2020, sono protette da rigorosi e concordati protocolli, l’introduzione del Green Pass per accedervi, in un contesto dove la vaccinazione è volontaria, può ledere il diritto della mensa per chi non è vaccinato.

Pertanto le aziende, laddove non potranno avere logistiche a disposizione, dovranno organizzarsi, se nella loro possibilità, per garantire il diritto contrattuale del lavoratore privo di Green Pass.

Una condizione certamente non facile da risolvere, perché non tutte le aziende hanno la possibilità di trovare soluzioni logistiche adeguate e pertanto la tensione tra i lavoratori cresce.

Una soluzione che potrebbe aiutare è quella che nasce dal mondo sindacale metalmeccanico, che provando a coinvolgere le aziende del settore, propongono di utilizzare in modo condiviso un’ora di formazione, delle tre previste dal contratto nazionale, per tutte le lavoratrici e per tuti i lavoratori, in ogni azienda, sull’importanza e il valore della vaccinazione contro il Covid-19.

Per rendere più consistente il percorso formativo è il coinvolgimento delle istituzioni che potrebbero mettere a disposizione delle imprese, personalità del mondo della sanità per lo svolgimento dei momenti di formazione.

Una buona proposta sindacale, che vuole ripercorrere la positiva esperienza dei Comitati Covid-19 costituiti in tutte le aziende e dell’applicazione dei Protocolli nazionali sottoscritti dai sindacati di categoria che, nella loro applicazione a livello aziendale e con l’aggiornamento realizzato nell’aprile di quest’anno, hanno permesso di mettere in sicurezza le aziende e i luoghi di lavoro.

Inoltre, la proposta porterebbe chiarezza sul tema e allontanerebbe le pericolose tensioni che si stanno creando tra lavoratori i quali hanno invece dimostrato, fino ad oggi, un grande senso di responsabilità nell’affrontare la pandemia.

Convidi Questo Articolo