FREE

STEEL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Oggi nell’edizione odierna del TG3 Umbria che è andata in onda alle ore 14, è stata trasmessa l’intervista del Segretario generale della FISMIC CONFSAL di Terni.

La vendita di Ast è entrata nel vivo, infatti Il gruppo Marcegaglia martedi 20 luglio 2021 è stato il primo player a visitare il sito di Ast di Terni per l’acquisizione, mentre nella giornata di ieri è toccaco al gruppo Arvedi.

Nei prossimi giorni dopo le visite di Baosteel e Posco, l’advisor potrà ricevere le offerte vincolanti, e a distanza di qualche mese potremmo finalmente sapere chi comprerà le gloriose e storiche acciaierie ternane. E’ chiaro che bisognerà vedere quali saranno le mosse del Governo guidato da Mario Draghi, anche perchè, molte sono le voci che si registrano intorno a questa vendita, come quella di rifare una nuova Fisinder, che potrebbe comprendere Ast, Taranto, Novi Ligure e Cornigliano, ma in formato ridotto.

Presto ancora per poter mettere la parola fine ad una situazione, che forse sta passando un pò troppo in sordina, e che non bisogna scordare, essere una realtà siderurgica stategicica per la nazione e fondamentale per la nostra regione Umbria.

Come detto e ripetuto a gran voce il sito ternano, per rimanere strategico e funzionale deve rimanere integro nelle sue maestranze e lavorazioni, pertanto crediamo e speriamo che non si debba assistere, nei prossimi mesi, a “spacchettamenti” come purtroppo visto e vissuto per la chimica ternana ( Piazzale Donegani) che ha lasciato a casa decine di famigle ternane.

La storia delle nostre acciaierie ternane è il passato il presente ed il futuro della nostra città di Terni.

Intervista ad Olimpieri segretario Fismic Confsal

Convidi Questo Articolo